I nostri principali obiettivi di medio termine sono la definizione del profilo professionale del progettista sociale, l’individuazione delle sue competenze specifiche e dei percorsi di apprendimento più validi, consapevoli che molto è ancora da fare per offrire una definizione e un senso di identità professionale a una delle figure più ricercate ma anche più anonime dell’intervento sociale. Inoltre puntiamo alla diffusione orizzontale della cultura della progettazione in tutti gli ambiti in cui si esercita responsabilità sociale, con particolare attenzione agli enti non profit del Terzo Settore, alle amministrazioni locali responsabili della programmazione sociale e alle fondazioni di erogazione, avviate a esercitare un ruolo crescente nel discernere le priorità e sostenere gli interventi sul proprio territorio di riferimento.

APIS è soprattutto una comunità di pratiche, nata dal desiderio di donne e uomini attivi sul campo da anni di realizzare insieme un contesto in cui fosse possibile discuetere liberamente di tutte le tematiche inerenti il proprio lavoro, dotarsi di validi strumenti e supporti di formazione permanente, ricercare insieme nuove opportunità professionali, attivare scambi paritetici con propri colleghi che superino i confini localistici in cui è spesso semi confinata la pratica sociale. Le nostre attività spaziano pertanto dalla programmazione annuale della formazione permanente dei soci – proponendo un percorso di formazione “base” sulla progettazione sociale, patrimonio specifico dell’associazione, e altri eventi di tipo “avanzato” su temi scelti di progettazione sociale – all’offerta di alcuni servizi per i soci: una newsletter mensile a carattere divulgativo scientifico sulla progettazione sociale e tutto ciò che tocca la professione del progettista sociale, cicli di incontri per i soci finalizzati allo scambio di buone pratiche, costruzione di network tra associazioni ed enti erogatori, e infine la progressiva definizione di un profilo professionale, con relativo percorso di certificazione e riconoscimento delle competenze.


Se anche tu desideri una bussola e un riferimento nell’esercizio della tua attività di progettista sociale, chiedi di diventare socio!

NOTA: Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.